Cronaca

Prorogata per un altro anno la circolazione dei veicoli commerciali Euro 2

Arriva oggi la nuova delibera comunale che, vista la difficile situazione economica del Paese, concederà ai lavoratori scaligeri tempo fino al 1 dicembre 2013 per cambiare il loro mezzo

È stata firmata oggi dal sindaco Flavio Tosi l’ordinanza che proroga di un anno, fino al 1 dicembre 2013, la circolazione dei veicoli commerciali Euro 2 di categoria N in possesso del relativo contrassegno azzurro (in scadenza il 1 dicembre 2012). “Il provvedimento - dichiara l’assessore all’Ambiente Enrico Toffali – è stato deciso dalla Giunta comunale in considerazione dell’attuale momento di difficoltà economica. Con questa proroga gli operatori commerciali avranno un altro anno di tempo per sostenere la spesa relativa all’acquisto di un nuovo mezzo di una classe Euro superiore e meno inquinante”.

LE NORMATIVE - Si ricorda che per i soli veicoli a tre ruote Euro 2 (categoria L2 ed L5), visto il basso impatto inquinante, la scadenza del contrassegno azzurro è già stata fissata in passato al 31 dicembre 2014. Alla scadenza del contrassegno azzurro i proprietari di veicoli commerciali di categoria N Euro 2 potranno acquistare un nuovo mezzo almeno Euro 3 (il cui permesso di circolazione scade il 31 DICEMBRE 2014) oppure almeno Euro 4 o a metano/GPL (i cui permessi di circolazione hanno scadenza illimitata); installare un filtro antiparticolato omologato, che garantisca l’inquadramento in una classe Euro superiore, almeno Euro 3, con l’indicazione sulla carta di circolazione della nuova classe Euro di appartenenza, insieme all’indicazione del tipo di filtro installato. I contrassegni sono rilasciati dall’Ufficio Permessi di AMT.

CLASSI INFERIORI - Per tutti i veicoli commerciali Euro 0 ed Euro1 e per quelli senza contrassegno vige il divieto di circolazione dalle 6 alle 20 ad eccezione delle seguenti zone: Zai storica; tangenziale Est; tangenziale Sud; tratti autostradali ricadenti in territorio comunale; itinerario di indirizzo alla Fiera di Verona limitatamente al seguente percorso: casello autostradale di Verona Sud, viale delle Nazioni, Largo del Perlar, viale del Lavoro fino al piazzale della Fiera, per il percorso più breve (in andata e ritorno) limitatamente ai periodi di manifestazioni fieristiche; itinerario di indirizzo verso i parcheggi dello Stadio comunale “Marcantonio Bentegodi” limitatamente al seguente percorso: casello autostradale di Verona Nord lungo la Mediana di Verona con uscita obbligatoria allo svincolo che conduce ai parcheggi dello Stadio (in andata e ritorno).  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prorogata per un altro anno la circolazione dei veicoli commerciali Euro 2

VeronaSera è in caricamento