All'ospedale di Negrar il primo nato in Italia?

Si chiamerebbe Gabriel e sarebbe il primo nascituro del 2020 nel Veronese, forse in Italia

L'ospedale Sacro Cuore di Negrar - immagine d'archivio

Il primo nato dell'anno 2020 potrebbe essere veronese. A rivelarlo è il quotidiano L'Arena che riporta la notizia dalla nascita a mezzanotte in punto di un bambino di 3 chili e 300 grammi presso l'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar. Il suo nome sarebbe Gabriel e quel che parrebbe certo è che si tratterebbe del primo bimbo nato nella provincia veronese.

Per poter rivendicare il primato nazionale bisognerebbe però confrontarsi prima con almeno altri due casi similari. Anzitutto quello romano di Bianca, la bambina che molti quotidiani, compreso La Repubblica, quest'oggi eleggono prima nascitura del 2020, e che sarebbe venuta al mondo presso la Casa di Cura Santa Famiglia di Roma venti secondi dopo la mezzanotte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma a contendere il primato, rigorosamente a sua insaputa come ovvio, vi sarebbe anche un altro bimbo, nato questa volta all'ospedale Buon Consiglio del Fatebenefratelli di Napoli, così come riporta il Corriere della Sera. Il bimbo peserebbe circa 2 chili e 900 grammi, sarebbe venuto al mondo allo scoccare della mezzanotte e, in omaggio ad un certo Maradona, i suoi genitori gli avrebbero dato come nome Diego.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

  • Colpito dal Coronavirus, è morto il campione delle bocce venete Giuliano Mirandola

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento