Cronaca

Peschiera, manette per i novelli Bonnie e Clyde

Adescavano anziani benestanti e li derubavano. Quattro arresti

Sono scattate le manette ai polsi per due coppie specializzate nell’adescare anziani benestanti: le ragazze offrivano se stesse e i loro complici derubavano gli illusi. Tutti romeni, sono stati alla fine arrestati per furto aggravato dai carabinieri di Peschiera.

A cadere nella trappola, tra gli altri, un possidente di Lazise. Florentina Mustata, 25 anni, gli avrebbe proposto una notte frizzante e, al risveglio, l’uomo si è trovato la casa svaligiata. Denunciato il fatto ai carabinieri, aveva poi raccontato la disavventura anche ad un amico che, casualmente, qualche giorno dopo è stato contattato dall’amica di Mustata, Daniela Pascalau (21), che gli ha proposto una notte assieme. Insospettito dalla disponibilità e memore di quanto accaduto all’amico, l’anziano ha avvisato i militari. La giovane ha quindi raggiunto l’abitazione del secondo anziano e si è impossessata delle banconote che aveva nel portafoglio, allontanandosi velocemente. Fuori, ad attenderla, insieme ai complici c’erano i carabinieri che precedentemente avevano fotocopiato le banconote.


Nell’auto dei quattro sono stati anche recuperati preziosi rubati da due appartamenti a Verona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschiera, manette per i novelli Bonnie e Clyde

VeronaSera è in caricamento