menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parte il progetto di tracciabilit dei rifiuti

Parte il progetto di tracciabilit dei rifiuti

Parte il progetto di tracciabilit dei rifiuti

Confartigianato al fianco delle imprese per la propedeutica sul "Sis.t.ri."

“Condivisibile nelle finalità di favorire una maggiore trasparenza sul flusso dei rifiuti, il Sistri si sta rivelando un sistema troppo complesso e costoso per le piccole imprese”. E’ quanto sostiene la Confartigianato di Verona. Con il decreto del 17 dicembre scorso si istituisce, nel territorio scaligero, un nuovo sistema di controllo della gestione dei rifiuti che prevede la tracciabilità dei rifiuti. Il progetto, nominato in sigla SIS.T.RI., coinvolge tutte le singole figure interessate, dai produttori iniziali agli smaltitori/recuperatori attraverso i trasportatori ed eventuali intermediari.

Praticamente tutte le attività che hanno l’obbligo della tenuta del Registro di Carico/Scarico dei Rifiuti Speciali devono aderire al nuovo sistema SIS.T.RI.. “Con l’avvio delle procedure telematiche previste dal Sistri – sottolinea Ferdinando Albini, presidente della Confartigianato di Verona - ci aspettavamo una reale semplificazione delle attuali modalità per tracciare il percorso dei rifiuti. Invece, paradossalmente, le procedure si sono maggiormente burocratizzate, i costi per le imprese sono aumentati e sono superiori a quelli necessari per gestire i formulari cartacei del MUD, il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale. Inoltre, sono troppo ristretti i tempi con cui si prevede l'operatività del nuovo sistema. Come Confartigianato, quindi, abbiamo richiesto un’applicazione graduale delle nuove procedure che permetta alle imprese di ricevere la formazione adeguata per gestire correttamente i nuovi obblighi”. Il nuovo sistema prevede la dotazione e l’utilizzo di apparecchiature informatiche per contabilizzare i dati sui rifiuti prodotti e smaltiti, ai fini di una loro completa e corretta tracciabilità. Tali apparecchiature consistono nella chiavetta token-USB dedicata a ciascun soggetto tenuto al suo utilizzo, nel relativo software applicativo e nella black box, con carta SIM e collegamento satellitare per il tracciamento della fase di trasporto, destinata, appunto, ai soli trasportatori.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento