menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Padre 43enne rinviato a giudizio per abusi sessuali sulla figlia minorenne

La figlia che oggi è maggiorenne ha deciso di raccontare la vicenda e denunciare il padre

Ancora un caso di violenza sessuale in famiglia ai danni per di più di una bimba di età compresa tra i dieci e i quindici anni all'epoca dei fatti denunciati. Si tratta dell'ennesima squallida vicenda che vede protagonista un padre di 43 anni, cittadino srilankese rinviato a giudizio per gli abusi che avrebbe inflitto alla figlia a partire dal 2000. La vicenda giudiziaria è stata riportata quest'oggi dal quotidiano L'Arena che rivela come, al momento, l'uomo ufficialmente residente nel quartiere "Stadio" di Verona, risulti però irrintracciabile, forse perché rientrato in patria.

Secondo le accuse mosse dalla giovane che oggi ha compiuto la maggiore età ed ha trovato la forza di denunciare le presunte angherie subìte nel passato, l'uomo avrebbe approfittato della figlia in più circostanze, imponendole reciproci palpeggiamenti nelle parti intime. Il prossimo 22 novembre si terà la prima udienza del processo, per cercare di fare luce su questa triste vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento