Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Borgo Trento / Lungadige Attiraglio

Nasce a Verona il movimento per la riapertura delle case chiuse in Italia

I promotori sono Giorgio Pasetto, Antonello Perbellini e Claudio De Togni. Propongono di abolire la legge Merlin e di regolamentare la prostituzione

(Foto Wikimedia)

Chi volesse maggiori informazioni, può contattarlo attraverso la sua Pagina Facebook. I suoi promotori sono Giorgio Pasetto, Antonello Perbellini e Claudio De Togni e da Verona lanciano la sfida con il neonato movimento nazionale per la riapertura della case chiuse in Italia.

Gli obiettivi sono quelli di portare all'approvazione di una proposta di legge di iniziativa popolare per la riapertura delle case chiuse in Italia, abrogando la legge Merlin. Una proposta che Pasetto aveva già provato a presentare (senza successo) anche in consiglio comunale a Verona.

Le caratteristiche delle case chiuse moderne dovrebbero essere: la costituzione sotto forma di Srl, la presenza di un medico come direttore sanitario, la presenza di un direttore tecnico laureato in scienze motorie o in fisioterapia. In più, ogni prostituta dovrebbe aprire la partita Iva. I locali dovrebbero infine essere adeguati, rispettando tutte le norme igienico-sanitarie e con la presenza di un'area wellness (sauna, piscina e altro) e di un'area relax con bar e ristorante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce a Verona il movimento per la riapertura delle case chiuse in Italia

VeronaSera è in caricamento