rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Minaccia di morte l'ex, in manette per stalking

A sporgere denuncia una 35enne vittima di abusi e percosse per la gelosia del compagno

E’ stato il forte stato di angoscia ed ansia e il persistente clima di terrore ad indurre una donna veronese di 35 anni, vittima di stalking dovuto a una morbosa e folle gelosia, a denunciare il proprio ex fidanzato alla polizia.

I due si erano conosciuti in internet ed avevano allacciato una relazione affettiva che, però, fin dall’inizio, aveva evidenziato da parte di lui una “patologica” gelosia, culminata, durante il periodo di fidanzamento, in litigi durante i quali la donna veniva presa a sberle e calci. Una gelosia folle ed ingiustificata quella denunciata dalla povera vittima, una vera e propria ossessione verso i precedenti legami sentimentali di lei. Ed è così che il rapporto è andato via via degenerando: ingiurie e botte, poi le scuse di lui e il perdono di lei, ma poi la folle gelosia prendeva di nuovo il sopravvento e di nuovo percosse, umiliazioni ed insulti.

Un’escalation di episodi che hanno portato la vittima a troncare definitivamente la relazione. Ed è proprio allora che l’ex partner, geloso e manesco, si è trasforma in "stalker" e ha cominciato a perseguitare la donna con telefonate ed sms minacciandola di morte. Poi la denuncia la situazione ai poliziotti della sezione specializzata della squadra mobile veronese. E' stato il gip del tribunale di Verona, Monica Sarti, che ha disposto, contro il 44enne stalker, la misura degli arresti domiciliari.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di morte l'ex, in manette per stalking

VeronaSera è in caricamento