rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Mezzo chilo di cocaina purissima, due arrestati

L'operazione sabato sera a Peschiera: la droga al dettaglio avrebbe fruttato circa 76mila euro

Avevano pagine e pagine di precedenti penali per droga, Giuseppe Laversa 43 anni, di Reggio Calabria e Arben Rrucaj, 31enne di origini albanesi, da pochi giorni in libertà dopo una pena scontata in carcere. Sono finiti entrambi in manette sabato notte con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, dopo le perquisizioni che hanno portato al sequestro-record di 585 grammi di droga purissima e 2mila euro in contanti.

L’operazione è scattata dopo un normale appostamento dei carabinieri di Peschiera del Garda: verso le 23e30, la coppia è stata fermata a bordo della Opel Vectra del 43enne sulla strada Gardesana, che collega Lazise a Castelnuovo. E sarebbero riusciti a farla franca se l’appuntato in servizio non avesse riconosciuto il conducente pluripregiudicato e il controllo ordinario non si fosse quindi trasformato nell’ispezione approfondita della vettura. Sotto il sedile posteriore è emerso un bilancino che, unitamente ai 500 euro in contanti ritrovati, hanno fatto partire immediatamente le perquisizioni nelle rispettive abitazioni dei due.

A casa di Laversa, in via Mantova, sono stati sequestrati contanti per 1500 euro, in banconote di grosso taglio, mentre nell’appartamento del complice Rrucaj sono stati ritrovati, dentro i cassetti della camera da letto e della cucina, 585 grammi di cocaina purissima che, una volta “tagliata”, avrebbe fruttato presumibilmente circa 76mila euro. Per i due, entrambi disoccupati e residenti a Peschiera, si sono aperte le porte del carcere di Montorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzo chilo di cocaina purissima, due arrestati

VeronaSera è in caricamento