rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Le molestie finiscono in rissa, quattro arrestati

Spedizione punitiva in un bar di Pescantina. Manette a giovani ventenni romeni e marocchini

Una rissa per gelosia, per difendere l’onore della compagna molestata da alcuni coetanei. A finire in manette, due giorni fa, sono stati quattro giovani ventenni, tre di origine romena e un marocchino che se le son date di santa ragione in un bar di Pescantina dopo il presunto approccio alla ragazza nel parco del comune veronese.

La ragazza, lasciata sola dal fidanzato dopo un litigio, è stata avvicinata da due giovani che sono passati dalle avances a palpeggiamenti su seno e sedere. Immediato il suo grido d’allarme al compagno che ha organizzato la spedizione punitiva, accompagnato da un amico, intercettando durante la notte i due aggressori in un bar poco distante. Lì è scoppiato il diverbio e sono volate le mani. Per tutti e quattro è scattato poi l’immediato intervento di Verona Emergenza per il trasferimento al Pronto Soccorso e, successivamente, le manette per rissa che hanno aperto le porte del carcere di Montorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le molestie finiscono in rissa, quattro arrestati

VeronaSera è in caricamento