menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco Natura Viva. Il più abile distruttore tra gli animali alle prese con i regali

Il kea è il più intelligente tra i pappagalli e tra i suoi segreti c'è la forza del becco ricurvo e delle potenti zampe, ma di fronte alla volontà di mangiare un'arachide, sembra preferisca usare la logica

È conosciuto come il più abile distruttore del mondo animale. È in grado di demolire una sedia in plastica, una bicicletta o un passeggino. Scioglie corde annodate e apre scatole di cartone: è il kea, il più intelligente tra i pappagalli, che vive in Italia con gli unici tre esemplari ospitati al Parco Natura Viva di Bussolengo. Tra i suoi segreti c’è la forza del becco ricurvo e delle potenti zampe, ma di fronte alla volontà di mangiare un’arachide, sembra preferisca usare la logica.
“In questi giorni abbiamo messo a disposizione di Tapu, Wanaka e Nestore delle scatole di cartone ben chiuse e infiocchettate a tema natalizio, ripiene di paglia e arachidi”, spiega Caterina Spiezio, responsabile del settore ricerca e conservazione del Parco Natura Viva di Bussolengo. “Quello che abbiamo osservato conferma le straordinarie capacità intellettive del kea: provocata un’apertura alla scatola, il kea si dirige verso la vasca d’acqua con l’arachide stretta nel becco per immergerla più volte, ammorbidirla e sgusciarla più facilmente. E lo fa anche con le scatole di cartone che ritiene più utile aprire senza demolirle. Insomma, sembra che questa specie sia in grado di distinguere i materiali di cui sono fatti gli oggetti e usare strategie alternative alla forza per risolvere problemi complessi”.
Il Kea è inserito nella Lista Rossa delle specie a rischio estinzione e sopravvive solo sulle montagne dell’Isola del Sud in Nuova Zelanda, dove gli ultimi 5mila esemplari stimati si spingono fino ai 2mila metri di quota. I ricercatori affermano che sia stato proprio l’habitat inospitale ad aver stimolato in loro una straordinaria abilità intellettiva e manipolativa, oltre che ad aver determinato una dieta onnivora utile a far fronte alla scarsità di cibo, insieme ad uno spiccato opportunismo.

CHIUSO IL CENSIMENTO ANNUALE: 195 SPECIE, PIU’ DI 1200 ESEMPLARI - L’arrivo di Nestore, l’ultimo del trio di kea ospitati al parco Naura Viva di Bussolengo, è stato quello più singolare della stagione 2016, la quarantesettesima della storia del Parco.
Il censimento annuale appena concluso, porta il numero delle specie da 190 dello scorso anno a 195 quest’anno, grazie ad arrivi importanti come i 6 gelada, le 9 amazzoni guance-verdi e i 2 nandù. Tra specie già presenti invece, hanno preso posto nei reparti un saki dalla faccia bianca, sei coati rossi, un maschio di bradipo, Neymar la giraffa e un maschio di fossa, il predatore dei lemuri del Madagascar. Il saldo finale del numero di animali ospitati supera le 1200 unità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento