Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Legnago / Via San Francesco

Griglia in casa: famiglie avvelenate, bimba in camera iperbarica

Avevano deciso di combattere il freddo con un pasto a base di carne alla brace, ma presto le più piccine hanno cominciato ad accusare malori. Immediato il ricovero per avvelenamento da monossido di carbonio

L'arrivo della stagione fredda spinge a cercare calore, ma bisogna stare molto attenti ai metodi che scegliamo per scaldarci, ricordando sempre i rischi del fumo, soprattutto in ambienti domestici. L'ultimo caso di allarme sanitario pare originare da un barbecue: avevano da poco terminato il pranzo, a base di carne alla brace, in una casa di via S.Francesco a Legnago. Proprio dall'improvvisato barbecue sembra siano usciti i fumi velenosi che li hanno costretti al ricovero in ospedale. Due famiglie d'origine marocchina hanno vissuto momenti di paura, nel pomeriggio, dopoché una delle bimbe s'era sentita male ed era stata trasportata al pronto soccorso. I medici hanno subito capito che si poteva trattare di intossicazione da monossido di carbonio, verificando i sintomi anche negli altri familiari. Nessuno, per fortuna, è in gravi condizioni ma la piccola è stata sottoposta, per precauzione, ad una seduta in camera iperbarica, all'ospedale di Villafranca

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Griglia in casa: famiglie avvelenate, bimba in camera iperbarica

VeronaSera è in caricamento