rotate-mobile
Cronaca

Il questore: "Questo non sport"

Le forze dell'ordine si scusano per i disagi "ma il lancio di lacrimogeni stato necessario"

“E’ stata una giornata che con lo sport non ha avuto nulla a che vedere. Sia la tifoseria veronese sia quella salernitana hanno voluto ignorare l’appello dei primi cittadini di Verona e Salerno e hanno preferito fare ricorso ad atti di estremo teppismo e gratuita violenza, sia all’esterno che all’interno dello stadio - dichiara il questore di Verona Michele Rosato - E' vero che le forze dell’ordine, per evitare scontri tra le opposte tifoserie, ha dovuto lanciare lacrimogeni ed effettuare cariche di alleggerimento. Ci rammarichiamo e ci dispiace che i lacrimogeni abbiano creato disagio ai residenti della zona o ai cittadini in transito proprio dove si operava, ma era necessario intervenire per evitare danni gravi anche a semplici cittadini. Il personale ha operato con grande equilibrio e professionalità, non facendosi coinvolgere dalle provocazioni di entrambe le tifoserie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il questore: "Questo non sport"

VeronaSera è in caricamento