Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Sorpreso dalla polizia stradale con un chilo di hashish nel bagagliaio

L'uomo è stato fermato sull'autostrada A4 mentre viaggiava in direzione Venezia per un normale controllo, ma l'agitazione lo ha tradito portando gli agenti a scoprire la droga

La polizia stradale ha arrestato un uomo, martedì 6 novembre intorno alle 17.30, perché trovato in possesso di un chilogrammo di hashish

IL FATTO - La pattuglia si trovava in autostrada A4, in direzione Venezia e in territorio veronese, per un normale servizio di sorveglianza, quando per un controllo è stata fermata una Renalut Clio grigia. Alla guida M. N., 33 anni, cittadino marocchino e residente nel bergamasco, che alla richiesta degli agenti mostra loro patente e libretto. Tutto normale, quando gli rendono i documenti però gli agenti notano lo strano tremore delle mani del 33 enne. A quel punto gli viene chiesto di aprire il bagagliaio e l'agitazione del soggetto aumenta. Gli agenti insistono e alla domanda sul perché la vite della ruota di scorta sia allentata, l'uomo non risponde. Agli agenti della stradale non resta che sollevarla e scoprire le due panette di hashish nascoste, per una quantità totale di un chilo circa. 

L'ARRESTO - Scatta subito l'arresto con l'accusa di detenzione a scopo di spaccio di sostanza stupefacente. Dopo una notte passata in carcere, M. N. è comparso in mattinata dinnanzi al giudice del tribunale di Verona, che ne ha convalidato l'arresto e disposto la misura cautelare in carcere in attesa del processo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso dalla polizia stradale con un chilo di hashish nel bagagliaio

VeronaSera è in caricamento