rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca Caldiero / Via delle Terme

Rubano portafoglio incustodito alle Terme di Giunone, bloccati tre giovani

Il furto messo in pratica da un 20enne e da due minorenni è stato visto dal titolare delle terme, che ha inseguito il trio ed ha permesso ai carabinieri di procedere con un arresto e due denunce

Avevano adocchiato il portafoglio di uno dei tanti frequentatori delle Terme di Giunone, a Caldiero, ma non avevano fatto i conti con il titolare dello stabilimento che li ha inseguiti, permettendo poi ai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di San Bonifacio di procedere con l'arresto.

Protagonisti della vicenda un 20enne di origini marocchine con precedenti di polizia e due minorenni. Ieri pomeriggio, 30 luglio, i tre hanno approfittato del fatto che un cliente delle Terme di Giunone aveva lasciato il proprio portafoglio. L'oggetto conteneva denaro e documenti, di cui il 20enne e i due minori si sono appropriati. Il direttore della struttura, tuttavia, li ha sorpresi e dopo averli inseguiti ha bloccato il maggiorenne. Il giovane, nel tentativo di divincolarsi, ha colpito ripetutamente l'uomo alla testa provocandogli lesioni. Ma il tentativo di fuga non è andato a buon fine ed il trio è stato fermato dai carabinieri. Il 20enne è stato arrestato per rapina, mentre i due minorenni sono stati denunciati in stato di libertà.

L'arrestato è comparso questa mattina in tribunale a Verona. Il giudice ha convalidato l'arresto. Al 20enne è stato imposto l'obbligo di dimora e la presentazione alla polizia giudiziaria in attesa del processo, fissato per dicembre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano portafoglio incustodito alle Terme di Giunone, bloccati tre giovani

VeronaSera è in caricamento