Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Golosine

Accusata da un rider di averlo pagato con banconote false viene denunciata e arrestata dai carabinieri

Protagonista dell'episodio una signora di 46 anni nel quartiere "Golosine" a Verona

I carabinieri della sezione radiomobile di Verona fanno sapere in una nota di aver arrestato una «46enne veronese, residente in città», la quale si sarebbe resa responsabile di «truffa, spendita di monete false e resistenza a pubblico ufficiale». In particolare, i militari dell'Arma rivelano che «la segnalazione è partita in piena notte da un rider». Quest'ultimo, infatti, poco prima avrebbe effettuato una consegna di alcolici ad una cliente nel quartiere "Golosine". La donna, tuttavia, secondo ciò che riferiscono i carabinieri, lo avrebbe poi pagato «con banconote false» e gli avrebbe «chiuso la porta in faccia, rifiutando poi di riaprirla».

All’arrivo della pattuglia, i carabinieri spiegano che la donna avrebbe provato a «fuggire infilandosi nell’ascensore, mentre i militari stavano salendo per le scale». Una volta raggiunta, riferiscono sempre i militari dell'Arma, la donna avrebbe tentato nuovamente di «sottrarsi al controllo entrando nell’androne condominiale e chiudendo il portone in faccia agli operanti procurando, ad uno di questi, lievi contusioni». 

I militari riferiscono ancora che al termine dell’ispezione presso il domicilio della donna, sarebbe stata trovata «un’altra banconota da 20 euro dello stesso tipo di quella utilizzata per truffare il fattorino». In base a quanto si apprende, la signora arrestata «comparirà davanti al tribunale di Verona per l’udienza di convalida dovendo rispondere delle accuse di truffa, spendita di monete false e resistenza a pubblico ufficiale».

La nota dei carabinieri, infine, evidenzia che «la misura è stata adottata d’iniziativa da parte del comando procedente e che, per il principio della presunzione d’innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta alle indagini in relazione alle attività in questione sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusata da un rider di averlo pagato con banconote false viene denunciata e arrestata dai carabinieri
VeronaSera è in caricamento