Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Arena rovinata dalla caduta della Stella Cometa. «Danno irreversibile»

Il soprintendente Tinè ha svolto un sopralluogo con il sostituto procuratore Alberto Sergi, il quale ha ordinato il sequestro dell'anfiteatro per indagare sul danneggiamento

Irreversibile. È la triste valutazione fornita questa mattina, 24 gennaio, sul danno causato all'Arena dalla caduta del basamento della Stella Cometa.
Ieri, l'archiscultura che dal 1984 decora l'anfiteatro di Piazza Bra durante il periodo natalizio era in fase di smontaggio quando uno dei suoi componenti è scivolato ed caduto pesantemente su dei gradoni. La procura di Verona ha messo l'Arena sotto sequestro almeno fino alla fine del mese e sta indagando sulle responsabilità del danneggiamento colposo. Oggi, il sostituto procuratore Alberto Sergi ha svolto un sopralluogo con il soprintendente di Verona Vincenzo Tinè, il quale ha dichiarato ad Ansa: «Il danno è irreversibile». Un danno difficilmente quantificabile, ma che si aggira sull'ordine delle centinaia di migliaia di euro. E che richiederà un lavoro restauro che durerà per settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arena rovinata dalla caduta della Stella Cometa. «Danno irreversibile»
VeronaSera è in caricamento