Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Piazza Brà, un pezzo della Stella si stacca e precipita in Arena

L'incidente si è verificato nel corso delle operazioni di smontaggio dell'archiscultura che, dal 1984, è uno dei simboli del Natale veronese. L'incidente avrebbe provocato alcuni danni ai gradoni che ospitano il pubblico

Nel corso dell'intervento di smontaggio iniziato lunedì mattina, la base in acciaio della Stella Cometa che decora piazza Brà in occasione delle festività natalizie, si è staccato ed è precipitato sulla cavea dell'Arena. 
Subito dopo il fatto è scattato il sopralluogo da parte di Soprintendenza e tecnici del Comune di Verona, per verificare l'entità dei danni, che riguardano alcuni gradoni che ospitano il pubblico in occasione degli spettacoli. 

L'archiscultura è alta 70 metri e lunga 82 metri con le punte che arrivano fino a 22 metri. Costituita da ben 80 tonnellate di acciaio e circa 2.500 bulloni, dal 1984 la Stella Cometa è il simbolo del Natale di Verona. 

AGGIORNAMENTO - Sull'episodio la Procura di Verona ha aperto un fascicolo per danneggiamento colposo: l'anfiteatro è stato posto sotto sequestro. 
Dal Comune spiegano che sono i corso accertamento per comprendere la dinamoca dell'incidente, avvenuto nel corso delle operazioni di smontaggio ad opera di Fondazione Verona per l'Arena, responsabile del cantiere e dell'installazione, che allo scopo ha incaricato una ditta specializzata.

Per consentire tutte le verifiche necessarie è stato disposto il sequestro dell’area interessata e l'anfiteatro che rimarrà chiuso al pubblico fino al 30 gennaio. Sono intervenute tutte le autorità competenti, forze dell’ordine, Soprintendenza Archeologia e sul luogo si sono recati il sindaco Damiano Tommasi, la vicesindaca e assessora all’Edilizia monumentale Barbara Bissoli.

Quanto alla dinamica, che è oggetto di tutte le verifiche del caso, al momento risulta che si sia verificato lo scivolamento della struttura di appoggio posizionata sui gradoni sommitali. Tale caduta ha causato il parziale danneggiamento degli stessi.

Le operazioni di smontaggio sono state programmate di lunedì, giorno di chiusura al pubblico del monumento per consentire l'accesso ai soli addetti ai lavori. Non si sono registrati danni alle persone.

«È un dispiacere constatare un tale danneggiamento allo straordinario monumento romano che rappresenta Verona in tutto il mondo- afferma la vicesindaca Barbara Bissoli -. L'evento odierno dimostra, se ve ne fosse bisogno, che l'utilizzo dell'Arena deve essere accompagnato da grande perizia e rispetto, perché qualsiasi danno rappresenta una ferita non sanabile».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Brà, un pezzo della Stella si stacca e precipita in Arena
VeronaSera è in caricamento