Ciclisti nel mirino dei vigili. Bici rimosse e multe per chi è senza fanali

17 mezzi sono stati rimossi perché assicurati in modo irregolare a pali, recinzioni e rastrelliere della città, mentre una decina di violazioni sono state accertate nei confronti di chi si è fatto trovare sprovvisto delle dotazioni obbligatorie

Immagine d'archivio

Mercoledì mattina Polizia municipale e tecnici del settore Economato del Comune sono intervenuti per la rimozione di alcune biciclette assicurate in modo irregolare a pali, recinzioni e rastrelliere della città. Complessivamente sono state prelevate 17 bici, 5 delle quali avviate allo smaltimento poiché prive di parti essenziali al funzionamento.

Gli interventi hanno interessato principalmente largo Gonella, dove sono previsti lavori stradali che comportano lo spostamento di una rastrelliera. Nonostante la segnaletica di divieto di sosta dei mezzi posizionata due giorni fa, oggi alcune bici erano ancora presenti perciò è stata necessaria la loro rimozione.
Diversa la situazione in via Usodimare e lungadige Catena, dove le bici sono state rimosse perché assicurate irregolarmente a recinzioni e a segnali stradali, intralciando il passaggio dei pedoni sul marciapiede.
Lucchetti e catene sono stati pertanto tranciati e le 12 biciclette ancora funzionanti sono state trasportate al deposito della Polizia municipale, in via Cantarane 24.
I proprietari delle bici potranno rientrarne in possesso dopo aver contattato l'ufficio della Delegazione Centro al numero telefonico 0458004361, dalle ore 9 alle 12 nei giorni feriali. A disposizione anche l'indirizzo e-mail delegazione.centro@comune.verona.it.

Proseguono i controlli specifici sulla visibilità dei ciclisti ed in particolare sul possesso delle dotazioni obbligatorie, quali fanali e catadiottri.
Una decina le violazioni accertate negli ultimi giorni in diverse zone della città; gli agenti hanno consegnato a tutti i ciclisti sprovvisti dell’equipaggiamento obbligatorio un kit di pronta illuminazione per essere più visibili e sicuri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento