"Caseus Veneti" 2012, il concorso arriva a villa Ca' Vendri

La mostra itinerante dei formaggi veneti avrà luogo a Quinto di Valpantena i prossimi 6 e 7 ottobre e il ricavato verrà devoluto all'onlus “Life Inside” e alla fondazione “Città della Speranza”

Sarà Villa Ca’ Vendri, a Quinto di Valpantena, la sede dell’edizione 2012 di Caseus Veneti, la mostra-concorso itinerante dei formaggi della regione, che si svolgerà sabato 6 e domenica 7 ottobre prossimi.

“Il patrimonio caseario veneto conta oltre settanta tipologie – sottolinea l’assessore regionale Marino Finozzi – espressione di territorio, tradizione, capacità di innovazione, gusto e qualità al più alto livello. Come Regione abbiamo voluto dare vita a Caseus Veneti, materialmente realizzata dall’Associazione regionale tra i produttori di latte APROLAV, per offrire una vetrina ai migliori produttori, per far ulteriormente conoscere questa realtà economica e per creare un’occasione speciale di incontro tra domanda e offerta di una delle nostre principali nicchie enogastronomiche, che trasforma in formaggi (dei quali 8 a DOP) circa l’85 per cento degli 11 milioni di quintali di latte prodotto dai quasi 4000 allevamenti presenti nel territorio regionale”.

La manifestazione sarà inaugurata sabato 6 ottobre alle ore 11 dallo stesso assessore Marino Finozzi, mentre madrina di questa VIII edizione sarà Eleonora Daniele. La tradizionale mostra-concorso, ospitata nelle sale nobili di Villa Ca’ Vendri, vede concorrenti circa 350 formaggi di una settantina di caseifici; i vincitori saranno premiati in occasione della cerimonia inaugurale.

Non mancheranno degustazioni guidate (con la regia del Consorzio dei Vini Lessini_Durello che curerà la selezione di vini da abbinare), laboratori del gusto, scuola di cucina, chioschi di vendita dove acquistare non solo formaggi ma anche altri prodotti tipici, iniziative di approfondimento come “Caccia al cacio” e “Un’ora da casaro”, il Salotto Caseario (domenica 7 Ottobre ore 10,30) con Giovanni Ronzani, Michele Grassi e rappresentanti degli assaggiatori di formaggi.

Sabato alle 19 è in programma anche un Concerto di quartetto d’archi e voci a cura della Fondazione Arena di Verona. Non mancheranno come di consueto le iniziative di aiuto ai meno fortunati: il “Premio Friuladria Forme di Solidarietà”, la vendita di “Forme di solidarietà” con i formaggi offerti dai produttori presenti, il gioco “Occhio al peso”. Il ricavato andrà alle onlus “Life Inside”, che si occupa di persone che soffrono di autismo, e la Fondazione “Città della Speranza”, centro di ricerca sulle neoplasie e sulle malattie dell’infanzia. L’ingresso a Caseus Veneti è libero; la mostra è aperta sabato dalle 11 alle 22 e domenica dalle 10 alle 20. Ma non è finita lì, perché sempre domenica, alle 21, la chiusura della manifestazione sarà salutata da uno spettacolo pirotecnico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

Torna su
VeronaSera è in caricamento