menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri di Verona in via Poerio

I carabinieri di Verona in via Poerio

Biciclette rubate a Verona: un uomo finisce in carcere, un altro viene denunciato

Nel primo caso si tratta di un 33enne che aveva violato le misure cautelari, disposte nei suoi confronti per alcuni furti. Nel secondo un cittadino straniero è stato trovato in possesso di un mezzo che risultava rubato

I furti di biciclette, e i rispettivi autori, continuano a tenere impegnati i carabinieri veronesi in città e non solo. 

Sono stati i militari di Grezzana, nel pomeriggio di sabato, a trarre in arresto un 33enne di origini salernitane, ben noto alle forze dell’ordine per i furti messi a segni in passato, che come oggetto spesso avrebbero avuto delle bici. 
L'uomo infatti era già sottoposto agli arresti domiciliari presso la comunità CE.I.S. e su di lui pendeva un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa proprio il 16 gennaio scorso dal tribunale di Verona, per le reiterate violazioni della misura cautelare in atto.
I carabinieri hanno così dato esecuzione all’ordinanza e condotto il 33enne nel carcere di Montorio, a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Nella notte tra domenica e lunedì invece, i militari della sezione radiomobile di Verona hanno denunciato a piede libero, per ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli, un cittadino georgiano classe 1979, pluripregiudicato.
Sottoposto a controllo in via Poerio, è stato trovato in possesso di una bici elettrica risultata rubata lo scorso 21 luglio ai danni di una 50enne veronese. A quel punto è scattata anche la perquisizione personale, che avrebbe permesso di trovarlo in possesso di una pinza multiuso ed una chiave multipla. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento