Cronaca

Verona città di falsari: nel 2012 è "boom" di documenti contraffatti

Diciotto le patenti sequestrate, per la maggior parte straniere, due i documenti di identità falsi individuati, un passaporto e una carta d'identità, entrambi stranieri. In soli sei mesi si è raggiunta la quota di tutto il 2011

Raramente ci si pensa, ma i dati che ci vengono forniti per compilare una constatazione amichevole dall'uomo che ci ha tamponati potrebbero essere falsi. E potrebbero essere falsi anche quelli riportati sulla carta d'identità del ragazzo fermato in autobus senza biglietto. Un eventualità remota? Assolutamente no, o, almeno, sicuramente non a Verona. Chi pensa infatti che i documenti fasulli siano qualcosa riservato ai film di spionaggio, un espediente adatto solo a James Bond o a Jason Bourne, farebbe meglio a ricredersi. I dati in mano alla Polizia dimostrano esattamente il contrario.

È infatti in aumento il numero di documenti falsi in circolazione, utilizzati principalmente da conducenti stranieri che non sono abilitati a guidare in Italia perché la loro patente non è convertibile o perché non l’hanno mai conseguita. A fronte di 21 documenti falsi sequestrati in tutto il 2011 dalla Polizia municipale, la quota 20 è stata raggiunta domenica pomeriggio, in poco più di sei mesi. Diciotto le patenti sequestrate, per la maggior parte straniere, europee e non; due i documenti di identità falsi individuati, un passaporto e una carta d’identità, entrambi stranieri.

Una situazione potenzialmente molto pericolosa, viste le gravi conseguenze sulla sicurezza stradale che possono innescarsi, con conducenti che non potrebbero mettersi al volante o che potrebbero aver acquisito la nuova patente proprio per risolvere problemi di ritiri, incidenti, decurtazioni di punti, tracciabilità delle violazioni commesse. Considerato che questi documenti sono in mano a persone che li usano per guidare, chiedere finanziamenti, identificarsi all’entrata di uffici o strutture, la Polizia municipale invita tutti i cittadini ad una particolare attenzione ed a segnalare immediatamente alle forze dell’ordine eventuali situazioni sospette, nelle quali sia consigliabile l’intervento di una pattuglia.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona città di falsari: nel 2012 è "boom" di documenti contraffatti

VeronaSera è in caricamento