menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arrestato l'ex giallobl Bellavista

Arrestato l'ex giallobl Bellavista

Arrestato l'ex giallobl Bellavista

Il centrocampista considerato dagli inquirenti un punto di riferimento dell'organizzazione

All'interno dell'inchiesta "Last Bet" è finito in manette anche l'ex centrocampista dell'Hellas Antonio Bellavista. E' stato arrestato all'alba di questa mattina a Bitonto, in provincia di Bari. Nella sua abitazione sono stati sequestrati atti e un computer. L'ex calciatore è stato trasferito nella casa circondariale di Cremona. Secondo gli inquirenti avrebbe costituito un importante punto di riferimento dell'organizzazione. L'accusa riguarderebbe anche un traffico di sostanze dopanti nel mondo del calcio. Ma il suo legale Massimo Chiusolo è tranquillo: "La vicenda è complessa, ma chiariremo tutto. Il mio assistito è completamente estraneo alle accuse". Interpellato sulla questione, il consigliere delegato della squadra scaligera Benito Siciliano tiene a precisare che "a scanso di equivoci il signor Bellavista non ha nulla a che vedere con l'Hellas Verona da due anni. Nè come giocatore, nè con qualsiasi altro ruolo. Il suo contratto nel 2009 non gli era stato rinnovato esclusivamente per scelta tecnica".

LE ACCUSE - Secondo l'ordinanza del gip Antonio Bellavista "organizzava e promuoveva, unitamente ad Erodiani, con il quale intratteneva contatti quotidiani, l'intera rete di rapporti stabili diretti alla manipolazione delle partite e sulla scorta degli esiti concordati interveniva con forti scommesse sugli eventi pianificati. In particolare è emerso il suo ruolo di anello di congiunzione tra Massimo Erodiani e le organizzazione dei "bolognesi", in cui spicca la figura dell'ex calciatore Giuseppe Signori, e degli "zingari", il cui soggetto principale risulta essere Almir Gegic".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento