Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Villafranca di Verona

Aveva sequestrato un imprenditore, arrestato mentre scappava in aereo

Un cittadino kosovaro è stato fermato all'aeroporto di Villafranca: stava cercando di abbandonare il Paese. Lo scorso 9 luglio aveva rapito un impresario bresciano

Stava fuggendo fuori dall'Italia uno dei due kosovari accusati di aver sequestrato un imprenditore a Orzinuovi, nel bresciano, nella notte del 9 luglio scorso. L'uomo è stato fermato all'aeroporto Valerio Catullo di Villafranca di Verona.

IL RAPIMENTO -  I due cittadini del Kossovo, coperti da passamontagna, avevano aggredito l'imprenditore e, dopo averlo legato e imbavagliato, gli avevano rubato 400 euro che questo aveva nel portafoglio. Per estorcere alla loro vittima altro denaro, lo avevano rinchiuso nel bagagliaio sua autovettura percorrendo poi a forte velocità varie strade delle campagne del bresciano, liberandolo dopo più di un'ora, solo dopo aver ottenuto dall'uomo la promessa di consegnare loro altri 50mila euro come "riscatto".

LE INDAGINI - Al termine delle indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Verolanuova, in provincia di Brescia, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Brescia, i militari hanno arrestato con le accuse di sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina e lesioni i due cittadini kosovari, il primo nella sua abitazione ed il secondo all'aeroporto di Villafranca di Verona mentre stava per prendere un aereo che lo avrebbe portato lontano dall'Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva sequestrato un imprenditore, arrestato mentre scappava in aereo

VeronaSera è in caricamento