rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Allarme turismo, crolla il piccolo commercio

Confesercenti: C un calo del 25%. Di Dio: "Bisogna abbattare i prezzi"

Anche il cosiddetto turismo sociale, ovvero quella forma di vacanza “low budget” che tanti studenti prediligono per ovvi motivi, a Verona è in calo. Lo storico ostello della gioventù di Villa Francescatti, a due passi dal centro storico in zona San Giovanni in Valle, può essere visto come una cartina tornasole del fenomeno. Il professor Fiorenzo Scarsini, direttore della struttura, parla di un calo generale dell’affluenza agli ostelli. Un dato, questo, che riflette la crisi economica globale e che, di riflesso, colpisce anche le realtà locali, come quella scaligera. Rispetto al 2008, nel periodo che va da gennaio a giugno, nel 2009 le affluenze a Villa Francescatti sono in calo del 18%. Il dato si riferisce soprattutto ai turisti che arrivano da altri continenti in particolar modo agli australiani, ai giapponesi ed agli americani. Rispetto a loro però, aumentano i giovani italiani che decidono di trascorrere qualche giorno di vacanza in ostello e la media generale del soggiorno si attesta sui 2 giorni. Silvano Meneguzzo, presidente di Confesercenti, non parla di una situazione rosea: “Per il piccolo commercio le cose non vanno bene. Rispetto all’anno scorso c’è stato un calo del 25%. Stiamo aspettando l’inizio della stagione lirica per sperare in una ripresa. Purtroppo, la situazione è pesante e anche sul lago si registra una notevole frenata”. In merito al calo dei flussi turistici, l’assessore al Turismo Sociale Vittorio di Dio, spiega : “In periodi non sospetti ebbi modo di dire che Verona si stava indirizzando verso una scelta che non prometteva niente di buono, perché in un periodo in cui la crisi finanziaria si sente eccome, avere prezzi insostenibili è un po’ come darsi la zappa sui piedi”. La soluzione è quella di un’inversione di tendenza per ciò che concerne l’offerta: “Bisogna fermare “l’emorragia” abbattendo drasticamente i prezzi, ma non solo per le strutture alberghiere ma anche per tutto ciò che ruota intorno all’indotto”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme turismo, crolla il piccolo commercio

VeronaSera è in caricamento