Acque Veronesi scende in strada con il Tocatì per un festival sostenibile e senza plastica

«In collaborazione con Acque Veronesi - spiega Lorenzo Orlandi di Locom - saranno inoltre attivati diversi allacciamenti pubblici ed installati erogatori di acqua gratuita. Ciò consentirà di ridurre notevolmente l'uso delle bottiglie di plastica sia tra il pubblico che tra i volontari»

Tocatì a Verona

Ci sono il sostegno all’acqua di rete e la sostenibilità ambientale al centro della collaborazione tra Acque Veronesi e il Tocatì, il festival internazionale dei giochi in strada giunto alla diciassettesima edizione in programma dal 12 al 15 settembre a Verona.

La missione "plastic free"

«Il fuori dalla plastica è una delle nostre priorità», spiega il vicepresidente di Acque Veronesi Mirko Corrà. «L’anno scorso durante il Tocatì attraverso l’uso di erogatori, bicchieri di carta, caraffe in vetro e le borracce in alluminio abbiamo distribuito ad organizzatori e partecipanti alla rassegna 6.800 litri d’acqua di rete, che significa aver risparmiato 13.600 bottigliette per un totale di oltre 300 kg di plastica, un dato che quest’anno vogliamo migliorare.  “Essere al ‘servizio dell’acqua’ non è uno slogan” continua Corrà “è un’azione quotidiana che trasforma ideali e princìpi in azioni concrete.Impegni che ci vedono vicino al Tocatì e che insieme al consiglio di amministrazione abbiamo riportato nel bilancio di sostenibilità 2018 e confermato per l’anno in corso». 

tocatì acque veronesi

Tocatì e Acque Veronesi - conferenza stampa 30 agosto 2019

Persone al servizio dell'acqua

Acque Veronesi mette a disposizione un bilancio di sostenibilità 2018 in cui è possibile individuare non solo i dati ma anche gli impegni che il consiglio d’amministrazione in sintonia col nuovo direttore generale si è dato per l’anno corso: «Sinteticamente - precisa Corrà - si possono riassumere attraverso la trasparenza delle certificazioni, del nostro operato, dell’utilizzo delle risorse. Ma anche all’aumento dell’efficienza dei servizi riducendo gli sprechi, l’attenzione al rispetto degli standard qualitativi, della continuità del servizio, delle persone che è il patrimonio più importante che abbiamo in azienda». 

Le scelte "sostenibili"

All’interno della propria “vision” Acque Veronesi si è dotata di due certificazioni, una ambientale e una energetica. In particolare Acque Veronesi possiede un Sistema di Gestione Ambientale certificato (UNI EN ISO 14001) che attraverso scelte strategiche sui processi aziendali, è garanzia di contributo alla sostenibilità ambientale.

Acque Veronese partecipa al Tocatì 2019

«Saremo presenti con stand, una decina di erogatori, una ventina di fontanelle distribuite lungo tutto il percorso, un gioco dedicato ai più piccoli e le borracce per tutto lo staff», riprende Corrà. «Gli stand saranno due: uno in piazza Bra e un altro in lungadige San Giorgio. Nello stand di piazza Bra distribuiremo acqua a tutti in bicchieri di carta e opuscoli e gadget, il tutto in una sacca da collo. Sempre in Bra specie i più piccoli potranno farsi una foto ricordo come "custode dell’acqua". In ogni punto acqua sarà anche sistemato un contalitri per avere l’esatto conteggio di quanto distribuito. Pensate che un consumo di circa 10 mila litri significano un risparmio per l’ambiente di circa 500 kg di plastica. Inoltre a tutti i circa 900 componenti dello staff - conclude Corrà - verrà distribuita la nostra borraccia in alluminio, con un ulteriore notevole risparmio di bottigliette in plastica e di attenzione verso la sostenibilità ambientale dell’evento». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tocatì, il primo evento "sostenibile"

Sul tema della sostenibilità ambientale e della partnership con Acque Veronesi interviene anche Lorenzo Orlandi di Locom, consulente ISO 20121: «Il Tocatì è il primo evento sostenibile certificato ISO 20121 a Verona. Dal 2015 AGA sviluppa buone pratiche di sostenibilità misurando e gli impatti economici, sociali ed ambientali del Festival. In collaborazione con Acque Veronesi saranno inoltre attivati diversi allacciamenti pubblici ed installati erogatori di acqua gratuita. Ciò consentirà di ridurre notevolmente l'uso delle bottiglie di plastica sia da parte del pubblico che da parte dei volontari che saranno dotati di borraccia riutilizzabile. Una buona pratica - cocnlude Lorenzo Orlandi - che permetterà di coinvolgere il pubblico e sensibilizzare l'adozione di comportamenti più sostenibili anche nella quotidianità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento