A Verona il Tocatì - Festival internazionale dei giochi di strada: ospite d'onore la Bretagna

Nel centro storico di Verona è in arrivo dal 12 al 15 settembre 2019 la XVII edizione del Tocatì, il festival dei giochi di strada. Ospite d'onore di questa edizione la Bretagna con i suoi giochi, i suoni e le danze tradizionali. Grazie alle numerose comunità di gioco bretoni che saranno a Verona per questa XVII edizione del Tocatì, il centro cittadino si ritroverà immerso in un immaginario che sa di tradizioni marinare dominato dal blu del mare, dal grigio delle costruzioni in pietra e dal verde dei grandi prati.

Un immaginario profondamente artigianale che si potrà toccare cimentandosi con gli strumenti di gioco costruiti per lo più in legno e sapientemente rifiniti a mano. Un’atmosfera da vivere danzando sul suono della tradizionale Bagad o da gustare con i deliziosi piatti della cucina bretone.

Giochi tradizionali

Un programma di 230 attività, suddiviso su 4 giornate e sostenuto da 131 partner. Ben 40 giochi e sport tradizionali, d’Italia e Bretagna, verranno praticati nelle strade del centro storico. Dai birilli ‘Quilles du Poher’, alla lotta Bretone, fino al ‘Bazh Yod’, che prende il nome dal bastone usato per il porridge. Tra i giochi della tradizione italiana invece, Bàla Creéla e Morra (Lombardia), Rouotta (Valle d’Aosta), Pizzicantò (Basilicata), Carrara (Sicilia). Grande attenzione anche alla contemporaneità, con parkour, ultimate frisbee e skateboard.

Conferenze, mostre e proiezioni

Ricco anche il calendario di conferenze, spettacoli, mostre e proiezioni. Dalla mostra dedicata “Alla Scoperta del Patrimonio Culturale Immateriale in Bretagna”, in sala Scacchi a Palazzo della Ragione, al laboratorio a cura del Mart. Numerosi i momenti di riflessione. A partire da quello con il regista Alexandre Mourot e il suo film sulla più antica scuola Montessori per l’infanzia di Francia; all’incontro con la scrittrice Mariapia Veladiano che indagherà sulle parole della scuola; gli psicologi Giacomo Stella e Marina Zoppello analizzeranno i diversi modi e tempi dell’apprendere; il professor Leonardo Zoccante con il convegno “Autismi in gioco”, farà un’analisi sui modi diversi con cui il gioco permette di sviluppare le creatività.

Musica e danze popolari

Sul palcoscenico di piazza dei Signori, si alterneranno i gruppi di musica tradizionale provenienti dall’Associazione Kendalc’h che, indossando abiti tradizionali bretoni, porteranno danze e suoni popolari. Pronte a coinvolgere e ad affascinare il pubblico saranno le voci energiche e un po’ ribelli di Les Pirates. Originarie di Cancale, canteranno le canzoni della tradizione marinaresca bretone. Grazie alla “Krampouserie”, un food truck Citroen HY d’epoca, sarà possibile conoscere anche i sapori della Bretagna come le prelibatezze dolci e salate a base di grano saraceno, i vini e le birre del territorio.

Anche quest’anno sul palco in lungadige San Giorgio si avvicenderanno i gruppi musicali italiani con le melodie della tradizione. E per la prima volta, sabato 14 settembre alle 22, Ambrogio Sparagna, direttore dell’Auditorium Parco della Musica, con l’Orchestra Popolare Italiana, farà risuonare le note della tradizione popolare italiana, dalla tarantella, a saltarelli, ballarelle, pizziche e tammurriate. Il Cortile del Mercato vecchio, come di consueto, farà da cornice al Forum Internazionale della cultura ludica, uno spazio condiviso, una tavola rotonda sulle diverse tematiche del gioco a livello internazionale.

Simboli

Anche quest’anno Tocatì mette in evidenza tre valori simbolo che contraddistinguono il gioco, e che verranno declinati attraverso tutte le arti presenti al festival: salvaguardia, impegno, evoluzione.

Informazioni e contatti

Pagina Facebook: Tocatì - Festival Internazionale dei Giochi in Strada
Account Instagram: @festival_tocati
Per ulteriori info, visitate il sito: www.tocati.it

Evento Facebook

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • "Ottomarzo. Femminile, plurale" a Verona: ingresso gratis nei musei e le altre iniziative

    • Gratis
    • dal 1 al 25 marzo 2021
    • Vedi programma completo

I più visti

  • Parco Giardino Sigurtà riapre con ingresso libero alle donne per la festa dell'8 marzo 2021

    • da domani
    • dal 7 al 8 marzo 2021
    • Parco Giardino Sigurtà
  • "Contemporanee / Contemporanei", oltre 80 artisti in mostra al Polo Santa Marta

    • Gratis
    • dal 10 settembre 2019 al 10 marzo 2024
    • Polo Santa Marta
  • Alla Gran Guardia di Verona la mostra fotografica "Hope" per il Prix Pictet

    • Gratis
    • dal 18 febbraio al 20 marzo 2021
    • Palazzo della Gran Guardia
  • Torna Verona Antiquaria, al profumo di mimosa per un’edizione dedicata alle donne

    • solo domani
    • Gratis
    • 7 marzo 2021
    • Piazza San Zeno
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VeronaSera è in caricamento