Attualità

Estate rovente. La Regione dichiara lo Stato di allarme per il caldo

L'allerta resterà attiva fino al 2 agosto, mentre l'assessore Coletto ha disposto l’attivazione delle forme di organizzazione assistenziale, rivolte particolarmente ad anziani e portatori di malattie croniche, respiratorie, o comunque a rischio

Alla luce delle le previsioni contenute nel Bollettino del Disagio Fisico e della Qualità dell’Aria per la Regione del Veneto emesso dal Centro Meteorologico di Teolo del  Dipartimento Sicurezza del Territorio di ARPAV, e dopo aver consultato il Dirigente medico reperibile di turno, la Regione Veneto ha dichiarato lo Stato di Allarme Climatico per Disagio Fisico a partire da oggi, 30 luglio, fino al 2 agosto, per le zone Costiera, Pianeggiante Continentale, Pedemontana e Montana. 

Di conseguenza, l’Assessore alla Sanità Luca Coletto ha disposto l’attivazione immediata delle speciali forme di organizzazione assistenziale, rivolte particolarmente ad anziani e portatori di malattie croniche, respiratorie, o comunque a rischio.
È attivo inoltre il numero verde 800 462 340 realizzato con la collaborazione del Servizio Telesoccorso e Telecontrollo, nonché il servizio di reperibilità al numero verde 800 990 009 per la segnalazione di eventuali emergenze di competenza della Sezione Protezione Civile.

PIANO CALDO 2018

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate rovente. La Regione dichiara lo Stato di allarme per il caldo

VeronaSera è in caricamento