rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Attualità Stadio / Via San Marco

Legionella, Payanini Center senz'acqua. Verona Rugby: «Programmati controlli»

La società che gioca nell'impianto di via San Marco: «Controlli microbiologici verranno ripetuti dopo uno, tre e sei mesi al fine di una adeguata prevenzione costante e controllata»

«Interdizione temporanea all'utilizzo dell'acqua proveniente dalle docce di tutti gli spogliatoi e di ogni altra erogazione di acqua fino all'avvenuta bonifica». Questo è stato ordinato ieri, 21 febbraio, al Verona Rugby per il rischio legionella nell'acqua del Payanini Center, il campo da gioco dei rugbisti veronesei.

L'intero staff si è subito adoperato per la predisposizione di tutti i controlli e l'attivazione dei protocolli per il controllo e la prevenzione imposti dalle autorità di competenza - ha fatto sapere il Verona Rugby - Stiamo già effettuando in modo celere ed adeguato tutte le misure di controllo previste. L'erogazione d'acqua è stata interrotta temporaneamente per rendere possibile la disinfestazione della struttura ed effettuare tutte le analisi necessarie.
Precedentemente erano già stati programmati dei controlli microbiologici che verranno ripetuti periodicamente, dopo uno, tre e sei mesi al fine di una adeguata prevenzione costante e controllata.
Comunicheremo la riapertura dell'erogazione dell'acqua, non appena le istituzioni confermeranno gli esiti dei controlli positivi effettuati presso la struttura.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legionella, Payanini Center senz'acqua. Verona Rugby: «Programmati controlli»

VeronaSera è in caricamento