Animali in saldo, militanti tappezzano l'ingresso delle Porte dell'Adige

Azione degli attivisti di Centopercento Animalisti contro il negozio «L'altro mondo di Quark», che ha sede nel centro commerciale di Bussolengo

La protesta di Centopercento Animalisti alle Porte dell'Adige di Bussolengo

Avevano promesso «azioni determinate» contro il negozio «L'altro mondo di Quark» e i militanti di Centopercento Animalisti hanno mantenuto la parola. L'attività commerciale, che ha sede nel centro commerciale Porte dell'Adige di Bussolengo, era finito nel mirino dell'associazione animalista per una vendita in saldo di alcuni animali in prossimità delle festività natalizie. Gli attivisti hanno portato le loro proteste anche al sindaco, ma sono passati anche all'azione nella notte tra il 9 e il 10 gennaio.

centro-commerciale-Porte-dellAdige-animalisti-2
(Un manifesto appesa all'ingresso delle Porte dell'Adige)

Abbiamo tappezzato l'entrata del centro commerciale di Bussolengo con manifesti del nostro movimento che parlano chiaro, per far capire ai gestori delle Porte dell'Adige che fino a quando gli animali saranno venduti e considerati merce, con ogni mezzo legittimo inviteremo il pubblico a disertare il centro commerciale - scrive l'associazione Centopercento Animalisti - Gli animali non sono oggetti, non devono essere esposti e venduti, spesso capitano in mani di persone che li abbandonano senza scrupoli. Gli animali, soprattutto cani e gatti, si adottano nei canili e nei gattili, soprattutto se anziani. La vergogna del centro commerciale Porte dell'Adige deve finire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

centro-commerciale-Porte-dell-Adige-animalisti-2
(Altro manifesto appeso alle Porte dell'Adige)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento