rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Attualità Borgo Trento / Via Monte Novegno

Natale in anticipo al Cerris, Acque Veronesi ha regalato una piscina

I vertici dell'azienda consortile: «Essendo i custodi dell'acqua non potevamo sottrarci ad un progetto che proprio attraverso l'acqua aiuta tanti ragazzi con difficoltà in una struttura che è un fiore all'occhiello»

Babbo Natale è arrivato in anticipo al Cerris di Verona. Grazie ad una donazione di Acque Veronesi, la struttura avrà una nuova piscina esterna, la quale sarà sistemata nel giardino e potrà essere utilizzata da maggio a settembre da tutti gli ospiti del centro di accoglienza residenziale, semiresidenziale e ambulatoriale dell'Ulss 9.

La donazione è avvenuta ieri, 19 dicembre, alla presenza del consiglio di amministrazione di Acque Veronesi e del direttore dell'Ulss 9 Pietro Girardi. Una donazione a cui si è aggiunta anche quella dei cavalieri dell'Ordine di Malta, che hanno portato dei dolci per il Cerris.

Acque Veronesi è composta da persone al servizio dell'acqua - hanno dichiarato i vertici dell'azienda consortile - Trecento persone che con il loro impegno assicurano il servizio idrico integrato in 77 comuni della provincia, che creano produttività, fatturato e che rappresentano l'anima e il cuore dell'azienda. Essendo i custodi dell'acqua e visto anche il periodo natalizio non potevamo sottrarci non solo come consiglio di amministrazione, ma come azienda tutta, ad un progetto che proprio attraverso l'acqua aiuta tanti ragazzi con difficoltà in una struttura che è un fiore all'occhiello per il nostro territorio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale in anticipo al Cerris, Acque Veronesi ha regalato una piscina

VeronaSera è in caricamento