rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022

Tommasi sul programma del centrosinistra: «Proposte credibili e progetti raggiungibili»

Il candidato a sindaco di Verona ha incontrato esponenti e simpatizzanti delle forze politiche che lo sostengono. «Auspico che, attraverso la politica, ci si possa sentire più comunità. Il mio obiettivo è creare una rete dove prima non c'era»

Quella di oggi, 12 marzo, è stata una mattinata di incontri e confronti con cittadini e attivisti per Damiano Tommasi. Il candidato sindaco del centrosinistra a Verona è passato da Piazza Pradaval a Piazza Bra per incontrare rappresentanti e simpatizzanti di Azione e +Europa. Tommasi si è poi spostato in zona Stadio, dove per un'ora ha girato tra i banchetti del mercato settimanale, parlando con clienti e commercianti. La mattina si è poi conclusa in Sala Lucchi, dove l'ex calciatore ha salutato i membri del movimento civico Traguardi impegnati nella discussione interna sul programma elettorale. «Le elezioni amministrative di Verona stanno ricevendo le attenzioni della politica nazionale e questo ci deve responsabilizzare ancora di più alla serietà e alla concretezza - ha dichiarato Tommasi - La città non ha bisogno di promesse, ma di proposte credibili e di progetti raggiungibili».

Trincanato e Tommasi-2
(Il presidente di Traguardi Trincanato insieme al candidato sindaco Tommasi)

Anche Traguardi, infatti, fa parte della coalizione di centrosinistra che sostiene la candidatura di Tommasi a sindaco di Verona. Le proposte elaborate dal movimento ruotano attorno a sette macro aree: economia e smart city, quartieri, transizione ecologica, cultura, diritti, istruzione e sociale. Un manifesto che è in fase di definizione e che molto presto verrà presentato alla città. «In queste settimane, incontrando le varie realtà cittadine, sto avvertendo che ci sono tante aspettative nei confronti della politica e l'auspicio è che proprio attraverso di essa ci si possa sentire più comunità - ha detto Tommasi in Sala Lucchi - Questo è il mio obiettivo ed è anche il motivo per cui sono arrivato alla candidatura: la capacità di creare una rete dove prima non c'era».

ferrari tommasi-2
(Ferrari e Tommasi)

«Ringrazio Damiano Tommasi per essere intervenuto e per aver ribadito ancora una volta la sua volontà di costruire un progetto politico allargato per puntare davvero al raggiungimento dell'obiettivo prefissato: la vittoria alle prossime elezioni amministrative. In questo senso il cammino di Traguardi continua ancora più rafforzato e più convinto per dare a Verona ciò che si merita, il cambiamento che da troppo tempo la città sta aspettando», ha sottolineato il consigliere comunale di Traguardi Tommaso Ferrari.

E tra le forze che sostengono Tommasi c'è anche il Partito Democratico che sabato prossimo, 19 marzo, darà la sua spinta al candidato con il segretario nazionale Enrico Letta. Il 5 marzo scorso si sarebbe dovuta svolgere l'Agorà Democratica del PD veronese. La guerra tra Russia e Ucraina ha però obbligato gli organizzatori a rinviare l'evento di due settimane. L'Agorà si terrà dunque sabato prossimo, dalle 9 alle 13, al Best Western Hotel Ctc Verona di San Giovanni Lupatoto. Enrico Letta ha confermato che ci sarà e con lui ci saranno anche il candidato sindaco Tommasi, la responsabile nazionale ambiente del PD Chiara Braga, il segretario regionale del PD Veneto Andrea Martella e il consigliere regionale Giacomo Possamai.
La mattinata di lavori prevede una prima sessione di confronto su cinque tavoli di discussione (più un sesto tavolo speciale chiamato Agenda Verona). Il tema principale sarà quello della sostenibilità, partendo dall'esperienza del territorio veronese. Si arriverà poi ad elaborare una proposta di carattere generale che verrà illustrata ed eventualmente approvata nella sessione plenaria che si svolgerà tra le 10.30 e le 13.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Tommasi sul programma del centrosinistra: «Proposte credibili e progetti raggiungibili»

VeronaSera è in caricamento