menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Muro di Verona contro Monza (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Muro di Verona contro Monza (Fonte foto: sito BluVolley Verona)

Nbv Verona, è tornato il pubblico all'Agsm Forum ma non la vittoria

Nella seconda giornata della fase a gironi di Coppa Italia, i gialloblu hanno perso al tie-break contro la Vero Volley Monza

Erano 250 gli spettatori che ieri, 20 settembre, hanno potuto assistere all'esordio stagionale all'Agsm Forum della Nbv Verona ed è un peccato che non abbiano potuto assistere alla prima vittoria stagionale dei gialloblu. Inseriti nel Girone A di questa prima fase di Coppa Italia, i veronesi avevano perso 3-0 nella prima gara ufficiale post-Covid in casa di Milano. Ieri, invece, contro la Vero Volley Monza l'insuccesso è arrivato al tie-break, ma con la nota positiva che per la prima volta si è potuto giocare a porte aperte. Da sabato scorso, infatti, stadi e palazzetti sono stati parzialmente riaperti. Agli eventi sportivi all'aperto possono assistere 1.000 spettatori, ridotti a 700 per gli eventi al chiuso.

I 250 dell'Agsm Forum di ieri non avranno assistito ad una vittoria della Nbv, ma almeno hanno visto una partita molto accesa.
Nel primo set, Monza è spietata e non fa sconti agli avversari. In vantaggio dal primo scambio, la formazione ospite stacca subito i veronesi (3-8) e li lascia inseguire per tutto il parziale. Dzavoronok e Lagumdzija sono i migliori nella Vero Volley, mentre i locali ci provano fino all'11-18, ma non riescono proprio a ribaltare il punteggio. Finisce 16-25.
Nel secondo set, Jaeschke prende il posto di Asparuhov nel sestetto veronese ed il cambio sembra essere azzeccato. Il confronto rimane punto a punto per pochi scambi, perché il muro di Verona non è ancora funzionale e Monza torna a condurre il gioco. Il leggero vantaggio iniziale (5-8) si amplia nel corso del parziale, che si conclude sul 15-25.
Nel terzo set, la Nbv ingrana la marcia giusta e tiene il passo di una Vero Volley che comunque mantiene nel punteggio un leggero vantaggio. Il sorpasso decisivo di Verona arriva sul 21-20 ed il break prosegue fino al 23-20. Il timbro conclusivo sul parziale lo mette Kaziyski per il 25-22 finale. 
Nel quarto set, Verona prende per la prima volta il ruolo di battistrada, ma Monza tiene la ruota anche quando il tabellone mostra +4 per i locali (14-10). La distanza tra le due contendenti si assottiglia ed il muro di Verona diventa decisivo proprio nelle fasi finali del parziale che si chiude 28-26.
Con due ace di Dzavoronok, Monza mostra subito la propria determinazione, ma fino al cambio campo il tie-break rimane ancora aperto. Nella seconda parte, gli ospiti si portano sul 6-12 e Verona non ha più le forze per un ultimo assalto. La partita finisce 6-15 e Monza si guadagna così l'accesso alla fase successiva della Coppa Italia. La Nbv, invece, dovrà cercare il suo primo successo nella prossima gara che si disputerà mercoledì prossimo. E l'avversario è la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

«Abbiamo liberato la testa dopo il secondo set - ha commentato Thomas Jaeschke, ormai pienamente recuperato dall'infortunio - Mi è piaciuto come abbiamo risposto e mi sento bene in campo. Quando la partita ha cominciato a girare nel verso giusto è stato una bellissima sensazione. Mi mancava. Adesso pensiamo subito a mercoledì. Abbiamo perso ma c'è stata una bella risposta di carattere. È frustrante, ma loro hanno giocato bene, hanno sbagliato poco, adesso sta a noi migliorare».

IL TABELLINO

Nbv Verona - Vero Volley Monza 2-3

Nbv Verona: Kaziyski 23, Magalini ne, Caneschi 5, Peslac 0, Aguenier 8, Asparuhov 2, Boyer 18, Spirito 0, Jaeschke 5, Zanotti ne, Donati (L) ne, Bonami (L). All. Stoytchev.

Vero Volley Monza: Lagumdzija 24, Falgari ne, Calligaro 0, Dzavoronok 29, Orduna 4, Federici (L), Sedlacek 19, Brunetti 0, Galassi 5, Holt 11, Beretta 1, Ramirez ne. All. Soli.

Arbitri: Frapiccini e Luciani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento