rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Sport Chievo

La discutibile maglia del Chievo è un omaggio allo United

La divisa giallo-verde-nera indossata contro la Juventus è stata disegnata dal presidente campedelli e si ispira allo Newton Heath, club che ha dato i natali alla squadra di Sir Ferguson

In molti, guardando Juventus-Chievo (LEGGI IL COMMENTO AL MATCH) si sono chiesti perché i clivensi indossassero una maglia così poco convenzionale e, nella scelta dei colori (giallo-verde-nero, ndr) poco felice. La risposta l'ha data il presidente dei gialloblu Luca Campedelli, lo "stilista" del Chievo.

Quella vista a Torino allo Juventus Stadium ieri sera è la terza maglia dei veronesi. Si tratta di una divisa assolutamente innovativa nel design, a righe gialloverdi con colletto nero, e nei materiali fornita dallo sponsor tecnico Givova. Non ha radici storiche legate al territorio veneto, ne tantomeno alla città di Verona o al quartiere di Chievo, ma ha un richiamo al Newton Heath, glorioso club che ha dato i natali al Manchester United.

Il presidente Luca Campedelli ne ha spiegato l´origine alla stampa: "La terza maglia del Chievo riprende i colori del Manchester United, infatti la squadra inglese prima del rosso che la contraddistingue aveva questi due colori. Per la maglia da trasferta mi sono ispirato al baseball, dato che ho visto un film a me molto caro che mi ha avvicinato a questo bellissimo sport. La prima - conclude - è un proseguimento con la tradizione del Chievo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La discutibile maglia del Chievo è un omaggio allo United

VeronaSera è in caricamento