Domenica, 16 Maggio 2021
Sport Stadio / Piazzale Olimpia

Chievo, Di Carlo: «Gran partita con la Fiorentina, condizionata dal Var»

L'allenatore gialloblu non ha voluto discutere di ciò che non è andato bene nella sua squadra. «Abbiamo messo in campo cuore, voglia e determinazione, ed è quello che dovremo fare ad Empoli»

Domenico Di Carlo (Foto di repertorio)

È stata una gran partita. Siamo andati sotto e abbiamo reagito a tutte le negatività, soprattutto quelle del Var che ti possono condizionare. Questa squadra ha un grande cuore, lotta e gioca con aggressività e non merita questa posizione in classifica.

Domenico Di Carlo, ieri 27 gennaio, a Chievo Social Live si è voluto concentrare solo sugli aspetti positivi della gara tra i suoi ragazzi in maglia gialloblu e i viola della Fiorentina. Un gara finita 4-3 per i toscani, ma con decisioni arbitrali che hanno influito non poco e che hanno fatto arrabbiare anche il presidente del Chievo Luca Campedelli.

Di Carlo si è trattenuto, non è entrato nei dettagli delle decisioni dell'arbitro, pur rimarcando che il Var ieri ha penalizzato un Chievo che aveva rimesso in piedi una partita che sul 2-0 per la Fiorentina sembrava compromessa. Il mister ha segnalato qualche errore della sua squadra: «In fase di finalizzazione bisogna essere più precisi - ha detto - E non si possono concedere certe ripartenze agli avversari». Ma sembra assurdo a Di Carlo discutere di ciò che non è andato bene nella sua squadra. «Abbiamo messo in campo cuore, voglia e determinazione, ed è quello che dovremo fare ad Empoli».

Toscano è anche il prossimo avversario del Chievo Verona che sabato 2 febbraio affronterà lo scontro salvezza con l'Empoli. «Abbiamo perso anche Tomovic per infortunio, quindi un altro uomo in meno per noi - ha concluso Di Carlo - Ora dobbiamo recuperare le energie e prepararci ad affrontare una gara importante per noi come per loro».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chievo, Di Carlo: «Gran partita con la Fiorentina, condizionata dal Var»

VeronaSera è in caricamento