VeronaSera

Simone Piazzola debutta in Amonasro nel teatro della sua città, all’Arena di Verona

Il baritono veronese ha già vestito i panni di Amonastro diretto da Zubin Mehta e Marco Armiliato tra Vienna e Mosca. Nel teatro veronese sarà il re etiope il 1 luglio alle 21.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Il baritono veronese Simone Piazzola debutterà per la prima volta all’Arena di Verona, il teatro della sua città, nel ruolo del re etiope Amonastro, padre di Aida nell’omonima opera di Giuseppe Verdi il 1 luglio alle 21. Piazzola che è già stato Amonasro allo Staatsoper di Vienna, diretto da Marco Armiliato, al Bol'šoj di Mosca diretto da Zubin Mehta e in Svizzera sotto la direzione di Gianandrea Noseda, in Arena canterà sotto la direzione di Diego Matheuz con il nuovo allestimento della Fondazione Arena di Verona che porta la firma di Michele Olcese. “È un’emozione per me interpretare questo ruolo nel teatro della mia città, in una delle opere simbolo di questo luogo magico”, afferma Simone Piazzola, che prosegue: “Cercherò di cantare questo ruolo dando tutta la nobiltà ad un re guerriero, un personaggio che pur essendo definito indomabile ha bisogno di mostrare tutto il suo lato regale”. Al fianco di Piazzola, Aida sarà Angela Meade, Radamès Jorge de Leòn, Amneris Anna Maria Chiuri, Ramfis Rafał Siwek, il messaggero Carlo Bosi e la sacerdotessa Yao Bohui. Il baritono Veronese, poi sarà ancora Amonasro nel teatro veronese il 21 luglio, e tornerà ancora all’Arena di Verona con Traviata, nel ruolo di Germont (opera della quale si avvicina al traguardo delle 200 recite) il prossimo 16 e 23 luglio e 2 settembre. Dal 9 all’11 luglio, invece, sarà ancora Giorgio Germont al Teatro di Verdura di Palermo, lo spazio estivo della Fondazione Teatro Massimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Piazzola debutta in Amonasro nel teatro della sua città, all’Arena di Verona

VeronaSera è in caricamento