rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Politica

Bossi interviene al No Imu Day: "Berlusconi non doveva mollare"

Secondo il Senatùr la Lega avrebbe dovuto impedire a Silvio Berlusconi di lasciare Palazzo Chigi, ma il Cavaliere "ha la responsabilità di aver fatto nascere il governo Monti"

Sul palco del No Imu Day in Piazza dei Signori c'era anche lui, Umberto Bossi, che è stato applaudito dai militanti. Secondo il Senatùr la Lega avrebbe dovuto impedire a Silvio Berlusconi di lasciare Palazzo Chigi, ma l'ex premier ha la responsabilità di aver detto di sì al presidente della Repubblica e di aver fatto nascere il governo Monti. Il presidente della Lega Nord ha spiegato che "è stato troppo facile far cadere Berlusconi, bisognava impedirgli di andar via". "Quando siamo andati via noi i conti erano a posto: quando sono arrivati i professori c'è stato solo caos, senza risolvere niente", ha attaccato, sostenendo che "se fossimo rimasti noi non avremo tagliato le pensioni o toccato le case".


Sullo scandalo e sulla "Family", Bossi ha detto: "E' stato un attacco dello Stato prima delle elezioni amministrative".  Secondo il Senatur, la decisione è stata di dire "alla gente che abbiamo rubato", perché si temeva "che la Lega prendesse molti voti". "E' stata tutta una cosa organizzata, salterà fuori la verità. E' tutto falso, siamo finiti in uno stato sbagliato centralista e colonialista e Monti non fa altro che certificarlo", ha detto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bossi interviene al No Imu Day: "Berlusconi non doveva mollare"

VeronaSera è in caricamento