rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Economia

Zaia a Fieragricola: "Etichettare i prodotti"

Il ministro ha proposto una possibile soluzione al crollo dei prezzi agricoli

La 109ma edizione di Fieragricola è stata inaugurata questa mattina alla presenza del ministro delle Politiche agricole, nonché candidato del centrodesta per succedere a Gicncarlo Galan come governatore del Veneto, Luca Zaia.

Durante la certimonia il ministro si è soffermato sul problema del crollo dei prezzi agricoli ed è apparso ottimista: ''Intravediamo una luce all'orizzonte - ha affermato Zaia - con la ripresa dei consumi prevediamo anche una ripresa dei prezzi agricoli, pero' la vera sfida dell'Italia non è fare fronte ai costi di produzione rispetto a Paesi come l'India dove la manodopera viene pagata 2 euro al giorno o alla Cina, 5 euro al giorno, ma la vera sfida è l'obbligo dell'etichetta d'origine sugli alimenti''.

Un'affermazione che assume un valore in più, quella di Zaia, perché fatta all’interno di uno degli eventi più importanti e seguiti dell’intero panorama agricolo mondiale. Numeri da capogiro per Fieragricola, che quest’anno ospita 1.321 espositori, su di una superficie complessiva di ben di 120mila metri quadrati, e le più importanti competizioni ed esibizioni del settore. Imponente anche l’impianto dei saloni tematici come Agrimeccanica, ovvero lo spazio dedicato alle innovazioni tecnologiche delle attrezzature agricole, Agriservice, riservato ai servizi innovativi per lo sviluppo dell'agricoltura e Bioenergy Expo, ovvero il salone dedicato alle energie prodotte da fonti rinnovabili in agricoltura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia a Fieragricola: "Etichettare i prodotti"

VeronaSera è in caricamento