rotate-mobile
Economia

Ecco come si pu rilanciare il mattone

Marani: "Lavoro e collaborazione reciproca per il territorio"

L’Ance e Confindustria veronesi collaborano per far ripartire il mattone. Il nuovo direttivo di Ance Verona e il presidente di Confindustria si sono incontrati per discutere su come far riprendere il mercato.

Tempi di pagamento certi da parte del settore pubblico, maggiore uniformità di interpretazione delle norme urbanistiche sul territorio, maggior accesso al credito, più formazione e sostegno per i giovani sono stati i punti oggetto del dibattito.

Lavoriamo e collaboriamo assieme – ha affermato il Presidente di Ance verona, Andrea Marani, aprendo l’incontro – per valorizzare il territorio e sostenere le nostre imprese, per tornare a costruire. Il settore è in crisi. E' entrato in crisi in ritardo rispetto agli altri e ne uscirà dopo. Il mattone, però è il bene rifugio per eccellenza. Occorre tornare a considerarlo tale, a maggior ragione ora che i tassi sono prossimi allo zero”.

Marani ha ricordato le affinità tra le imprese di costruzioni e le imprese industriali: realizzano beni concreti, impieghiamo lavoratori, creano lavoro aggiunto, ma non esportano, non possono contare sul polmone dell'internazionalizzazione. “Le nostre sono piccole-medie imprese – ha spiegato Marani – che operano sul territorio interregionale o nazionale: quando la domanda interna e i redditi sono in calo, non possono integrare i fatturati rivolgendosi ai mercati stranieri e scontano pesantemente il mancato sostegno del sistema finanziario creditizio”.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come si pu rilanciare il mattone

VeronaSera è in caricamento