Confcommercio si mobilita, via all'unit di crisi

L'organismo veronese in prima fila per la conta dei danni alle imprese di Monteforte e Soave

Confcommercio si mobilita, via all'unit di crisi
Confcommercio Verona ha attivato un’unità di crisi per supportare le imprese del commercio, turismo e servizi dell’est veronese e dell’area lacustre colpite dall’alluvione, anche nell’ottica di favorire misure di sostegno economico. Gli uffici dell’associazione stanno monitorando l’evolversi della situazione, con particolare attenzione per i Comuni di Monteforte d’Alpone e Soave dove le imprese associate sono una settantina.

I vertici provinciali dell’organizzazione guidata da Paolo Arena, di concerto con i presidenti delle delegazioni interessate, chiederanno alle banche e alla Camera di Commercio, insieme alle altre categorie, fondi per coprire almeno parzialmente i danni, mentre è già stata avanzata la richiesta del rinvio del pagamento dei tributi e degli oneri previdenziali. Insieme al presidente della consorella vicentina Sergio Rebecca, inoltre, Arena solleciterà il coinvolgimento della Confcommercio nazionale affinché contribuisca al dramma che stanno vivendo le imprese messe in ginocchio dalla calamità che si è abbattuta sulle due province.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento