Cronaca Via Casotti

Verona, sorprendono i ladri dopo hanno svaligiato la loro casa e li fanno fuggire a suon di schiaffi

Razzia premeditata in un'abitazione di Nogara: avevano atteso che la famiglia andasse al lavoro. I ladri non avevano calcolato tutto. Un passante si è accorto del furgone sospetto parcheggiato vicino casa e ha chiamato i proprietari

Sarebbero riusciti a sorprenderli sul fatto e a metterli in fuga a suon di schiaffi. Due ladri trovati in casa hanno scatenato la furia dei proprietari di un’abitazione in via Casotti, poco fuori dal centro di Nogara. I malviventi erano praticamente già riusciti a svaligiare le stanze e con tutta probabilità il colpo, come avviene in molti casi, era stato premeditato. Avrebbero infatti atteso che i membri della famiglia andassero al lavoro e avrebbero colpito con tutto il kit dello scassinatore provetto: grimaldelli, tenaglia e flessibile per forzare il portone d’ingresso. Poi sono entrati tramite una delle camere da letto, a caccia della cassaforte. Sono riusciti ad aprirla e hanno riempito alcuni sacchi con i preziosi trovati all’interno e nei vari cassetti della casa. Valutando i tempi di “azione” avrebbero impiegato circa un’ora per compiere la razzia.

I ladri non avevano calcolato tutto, però. Un passante si sarebbe infatti accorto che qualcosa non andava. Aveva notato un furgone parcheggiato nei pressi del cancello e, conoscendo i proprietari di persona, li aveva subito avvertiti. Quest’ultimi sono partiti a razzo verso casa dalla loro officina distante un paio di chilometri. Padre e figlio hanno subito capito cosa stava accadendo. Secondo quanto spiega L’Arena, hanno visto i furfanti mentre stavano cercando di scappare con la refurtiva e li hanno voluti affrontare. Pugni, calci e pugni contro i ladri per impedire loro la fuga a bordo del mezzo parcheggiato in strada sul quale c’era un presunto complice. Non ce l’hanno fatta a bloccarli per vederli arrestare dai carabinieri ma la loro furia nel difendere la proprietà ha colpito nel segno. I ladri alla fine hanno abbandonato il posto salendo e scappando con il terzo uomo. Immediata poi la denuncia ai militari della stazione locale. Dalle testimonianze sarebbe emerso che il gruppo di ladri era di probabile origine italiana. Le indagini per risalire a loro sono ancora in corso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, sorprendono i ladri dopo hanno svaligiato la loro casa e li fanno fuggire a suon di schiaffi

VeronaSera è in caricamento