Stroncato da un infarto in auto, muore sul ciglio della strada

La vittima sulla tangenziale sud un 70enne di Golosine. Per evitarlo due auto si sono tamponate

Un malore improvviso mentre era al volante e l'auto che si ferma in tangenziale sud provocando un tamponamento tra due veicoli. E' morto così, per un arresto cardiocircolatorio, Fernando Corsi, pensionato 70enne di Verona, residente a Golosine in via Picono della Valle. Stamattina, verso le 8e15, l'uomo stava viaggiando a bordo della sua Daewoo Kalos in direzione Verona Nord, quando, all'altezza di Vigasio, un principio di infarto l'ha spinto a rallentare e fermarsi sul ciglio della strada per non ostacolare il traffico. La sua manovra però ha provocato una brusca frenata di una vettura in coda, che è stata tamponata da un altro conducente. La Daewoo si è bloccata a margine della carreggiata destra, occupandola parzialmente. Lì il cuore del 70enne si è fermato definitivamente.

Non è bastato l'intervento tempestivo dei paramedici di Verona Emergenza che passavano da quelle parti con un'ambulanza. Sarebbe stato un intervento fortuito se solo il defibrillatore fosse arrivato cinque minuti prima. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare ed è stata dichiarata la morte per infarto. Il traffico in tangenziale è stato rallentato per circa mezz'ora. Ora la viabilità è tornata normale. Nulla di grave per i coinvolti nel tamponamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

Torna su
VeronaSera è in caricamento