Un altro ricercato individuato in stazione: sconterà la sua pena a Montorio

Gli agenti della Polfer lo hanno notato nel pomeriggio del 22 gennaio durante alcuni controlli e le successive verifiche hanno permesso di appurare che sulla sua testa pendeva un ordine di carcerazione

Dopo quello finito in manette domenica, un altro ricercato è stato individuato e fermato dalla Polfer nella stazione di Porta Nuova. Infatti nel pomeriggio del 22 gennaio i poliziotti veronesi hanno bloccato N.M.C., 35enne romeno colpito da un ordine di cattura dell’Autorità Giudiziaria di Cuneo.

Gli agenti stavano svolgendo un servizio rafforzato di controllo allo scalo ferroviario quando hanno notato il romeno, decidendo di procedere alle verifiche del caso, le quali hanno permesso di appurare che sulla sua testa pendeva un ordine di carcerazione: il 35enne deve scontare nove mesi di reclusione per vari reati, tra cui violenza e minaccia a pubblico ufficiale nonché furto e ricettazione, commessi nel nord Italia negli ultimi 5 anni.
N.M.C. è stato quindi portato nel carcere di Montorio, dove espierà la propria pena. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento