rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Quattro mesi fa i due corpi nel Mincio

A settembre il ritrovamento dei corpi degli anziani modenesi uccisi dal figlio e gettati a Peschiera

Sono ancora in corso le indagini della polizia municipale per risalire ai famigliari della donna ritrovata morta stamattina sotto i piloni di ponte Aleardi. Gli inquirenti, coordinati dal pm di turno Federica Ormanni, stanno cercando indizi e passando al setaccio le comunicazioni sulle persone scomparse di recente. Non si esclude nulla, per ora, anche se, da una prima analisi del medico legale del reparto di Borgo Roma, non sembrano esserci segni di violenza visibili sul corpo. La donna è stata ritrovata completamente vestita per l’inverno e la causa principale potrebbe essere un fatale incidente.


Un giallo vero e proprio in riva ad un fiume, stavolta l’Adige, ma che fa tornare alla mente l’orribile omicidio di Peschiera del 17 settembre scorso, quando erano riaffiorati, dal Mincio, i cadaveri di una coppia di anziani modenesi, i Bellarosa, gettati in acqua dal figlio Daniele, 46 anni. Le vittime, Enzo e Francesca, entrambi settantenni, erano state soffocate nel garage della loro casa di Carpi il giorno precedente. Troppe richieste dal padre malato, l’oppressione dei genitori sul suo stile di vita e l’ombra dei soldi che non gli bastavano. Questi i motivi del raptus omicida di cui si era reso responsabile il 46enne, che dopo averli legati e caricati in macchina, aveva guidato per un centinaio di chilometri e li aveva gettati da un ponte sul fiume Mincio. Il giorno dopo, a riaffiorare davanti al pontile di un ristorante di Peschiera, era stato prima il cadavere della donna, e poi, poco distante, quello del coniuge. In 48 ore è emersa la terribile verità: dopo un interrogatorio di sei ore il figlio ha confessato lì omicidio nelle stanze della caserma dei carabinieri di Carpi. Il sette gennaio scorso la nuova autopsia ha confermato la sua confessione e per il 9 febbraio dovrebbero essere rivelati i dettagli, davanti al Gip e al pm Mariangela Sighicelli, della relazione del perito psichiatrico su Daniele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro mesi fa i due corpi nel Mincio

VeronaSera è in caricamento