menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Molestò le figlie della vicina di casa di 8 e 11 anni. Condannato pensionato

L'uomo è un veronese di 64 anni. La pena per lui sei anni e otto mesi di carcere e una serie di risarcimenti per una somma totale vicina ai 100mila euro

Ieri, 18 gennaio, un veronese di 64 anni è stato condannato per aver molestato le figlie della sua vicina di casa, due bambine di 8 e 11 anni. Il giudice lo ha ritenuto colpevole e con il rito abbreviato la condanna è stata di sei anni e otto mesi di carcere, interdizione dai pubblici uffici e una serie di risarcimenti per una somma totale vicina ai 100mila euro.

La vicenda è stata riportata da Manuela Trevisani su L'Arena ed era emersa tra la fine di maggio e l'inizio di giugno 2016. La famiglie delle due bambine si era trasferita da un anno e mezzo vicino alla casa del pensionato che viveva con la moglie. I rapporti di vicinato erano stati subito buoni tanti che i due anziani si erano proposti di tenere le due piccole e di aiutarle nei compiti a casa quando i genitori non c'erano. La mamma delle bimbe si è fidata fino a quando la più piccola non le ha confessato tutto. L'uomo avrebbe allungato le mani sulle parti intime delle due sorelline, palpeggiandole e baciandole in bocca. Confessioni che poi vengono confermate durante l'indagine che ha aperto le porte del carcere al 64enne per atti sessuali con minori. Le testimonianze delle due bambini sono ritenute precise e attendibili e ieri al termine del processo le accuse sono state confermate dalla condanna del giudice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento