rotate-mobile
Cronaca Peschiera del Garda

Greta e Umberto, due giovani vite spezzate sul lago di Garda: indagati due turisti tedeschi

Disposta l'autopsia sui cadaveri di Greta, 25 anni, e del 37enne Umberto, entrambi morti in un drammatico episodio nelle acque del lago di Garda

Sono Greta Nedrotti e Umberto Garzarella le due giovani vittime di quello che parrebbe essere stato un tragico incidente avvenuto sabato sera nelle acque del lago di Garda tra i Comuni bresciani di Salò e San Felice del Benaco. Come riportato da BresciaToday, è proprio qui che un motoscafo con a bordo due turisti tedeschi, ora indagati per "omicidio colposo" ed "omissione di soccorso", avrebbe centrato in pieno la barchetta in legno dove si trovavano a bordo i due giovani, 25 anni lei e 37 lui, poi morti a seguito dell'impatto. Garzarelli è rimasto sulla barca, poi trascinata a riva dalla corrente, ed è stato ritrovato dai carabinieri sul lungolago di Salò, senza vita, all'alba di domenica.

La Procura di Brescia, in base a ciò che riporta l'Ansa, ha disposto l'autopsia sui corpi del 37enne Umberto Garzarella e della 25enne Greta Nedrotti, morti mentre erano in barca la notte tra sabato e domenica. I due turisti tedeschi di 52 anni che si sarebbero trovati a bordo del motoscafo risulterebbero ora indagati a piede libero. Liberi, specifica l'Ansa, ma a disposizione dell'autorità giudiziaria e non potranno quindi al momento rientrare in Germania. Gli inquirenti starebbero attendendo per oggi gli esiti dell'alcol test effettuato sui due turisti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Greta e Umberto, due giovani vite spezzate sul lago di Garda: indagati due turisti tedeschi

VeronaSera è in caricamento