Cronaca Stazione / Piazzale 25 Aprile

Giovane coppia fermata in stazione dalla Polfer: avevano 7000 euro in contanti

Gli agenti hanno notato una ragazza aggirarsi per i corridoi della stazione di Porta Nuova in uno stato di agitazione che non ha saputo spiegare ed hanno quindi dato via ad un controllo

Prosegue attivamente l’attività di prevenzione e di repressione dei reati degli agenti della Polizia Ferroviaria presso la Stazione di Verona Porta Nuova.
Nel fine settimana appena trascorso, gli uomini della Polfer hanno notato aggirarsi nei corridoi della Stazione una giovane in preda ad una forte agitazione di cui non sapeva spiegare i motivi.
La ragazza è riuscita solo a dire che era in compagnia del suo fidanzato che l'attendeva sul binario per prendere il treno diretto a Milano.
Gli agenti hanno così rintracciato il ragazzo della giovane, un trentenne di origine egiziana, che alla loro vista ha manifestato evidenti segni di nervosismo.
Accompagnate le due persone in Ufficio per ulteriori accertamenti, grande è stata la sorpresa dei poliziotti, quando hanno scoperto che la giovane era in possesso di banconote per circa 7.000 euro.
La ragazza, una minorenne, proveniente dal Trentino Alto Adige, è risultata essere già conosciuta alle forze dell’ordine per un passato problematico.
Il ragazzo è, invece, risultato essere un maggiorenne di origine egiziana non in regola con la normativa sul soggiorno.
L’autorità giudiziaria, interpellata in proposito, ha disposto l’affidamento della minore alla famiglia.
Al momento si ignora la ragione per cui i giovani sono stati trovati con l’ingente somma in contanti.
La coppia è stata denunciata in relazione al possesso della somma di denaro che è stata sequestrata.

Il cittadino egiziano è stato denunciato anche per violazione della normativa sul soggiorno.
Proseguono le indagini sulla vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane coppia fermata in stazione dalla Polfer: avevano 7000 euro in contanti

VeronaSera è in caricamento