Cronaca Nogara / Via G. Ferrarini, 33

Clientela troppo "agitata" in un circolo di Nogara, i carabinieri notificano la sospensione della licenza

Sospensione di 15 giorni della licenza di somministra cibi e bevande, ma potrebbe giungere persino la revoca

Carabinieri

Nella mattinata di sabato 19 giugno 2021, i carabinieri della stazione di Nogara riferiscono di aver notificato al legale rappresentante di un circolo privato in via Caselle il provvedimento di sospensione della licenza emesso dal questore di Verona. Il provvedimento, secondo quanto riportato dagli stessi carabinieri, «è scaturito a seguito della richiesta formulata proprio dai militari dell’Arma che già nel corso dell’inverno erano intervenuti numerose volte per sedare risse e liti tra i clienti del circolo».

All’atto dei controlli, spiegano i carabinieri, sarebbero infatti stati «identificati anche soggetti non soci del circolo e persone che, abusando di sostanze alcoliche, avevano assunto comportamenti antigiuridici». I militari dell'Arma proseguono spiegando in una nota che proprio «attraverso le relazioni di servizio prodotte dai carabinieri è stato dimostrato che il circolo era spesso ritrovo di persone pregiudicate e pericolose, tanto che in più occasioni i cittadini residenti in quella strada si erano rivolti preoccupati alle forze dell’ordine».

Stando alla ricostruzione dei fatti fornita dai carabinieri, anche a maggio scorso vi sarebbero stati «alcuni interventi per limitare gli assembramenti incontrollati che si verificavano all’esterno e all’interno del locale». In particolare, si legge sempre in una nota dei militari dell'Arma, «in due occasioni erano già state elevate sanzioni amministrative ai sensi della normativa volta al contenimento del contagio Covid-19».

Nonostante i ripetuti controlli, tuttavia, gli stessi carabinieri notano che «non risulta la frequentazione del locale sia mai mutata nel tempo». Il provvedimento, concludono quindi i militari dell'Arma, «si è reso pertanto necessario per tutelare l’ordine pubblico e l’incolumità dei cittadini: esso prevede la sospensione della somministrazione di alimenti e bevande all’interno del locale per 15 giorni, ma qualora dovessero ripetersi nuovamente i fatti che hanno determinato tale misura, la licenza potrebbe essere revocata».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clientela troppo "agitata" in un circolo di Nogara, i carabinieri notificano la sospensione della licenza

VeronaSera è in caricamento