Cronaca Bussolengo / Via Salvo d'Acquisto

Calci e pugni ai carabinieri per non essere preso, arrestato scippatore

È un giovane di 22 anni che vive a Bussolengo. Aveva compiuto una rapina e un furto con strappo, ma una delle due vittime lo ha riconosciuto in un locale e ha avvisato i militari

I carabinieri di Bussolengo, nella tarda serata di ieri, 20 dicembre, hanno arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale un 22enne originario di Villafranca di Verona e residente a Bussolengo. Il giovane, iniziali Z.B., era già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e la persona.

Z.B., nel corso della serata, aveva compiuto una rapina e un furto con strappo ai danni di due diverse vittime. Una delle due lo ha riconosciuto, mentre il ragazzo si stava intrattenendo in un locale di Bussolengo, e ha chiamato i carabinieri. I militari si sono presentati al giovane per accertare i fatti riferiti dalla vittima, ma alla vista delle divise Z.B. ha tentato una rocambolesca fuga. Nel tentativo di sottrarsi al fermo, il 22enne ha sferrato calci e pugni agli operanti, che malgrado tutto hanno avuto la meglio su di lui senza riportare lesioni, se non qualche graffio.

Nei suoi confronti di Z.B. si è dunque proceduto anche per la rapina e il furto con scippo, così come denunciato dalle vittime. Oggi, l'arrestato è stato condotto davanti al giudice di Verona per essere sottoposto al giudizio direttissimo. L'operato dei militari è stato convalidato e per il giovane sono scattati gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni ai carabinieri per non essere preso, arrestato scippatore
VeronaSera è in caricamento