La Banda del Tombino mette a segno un altro colpo: derubata una tabaccheria

Erano circa le 2.50 della notte quando i residenti di via Serena a San Martino Buon Albergo sono stati svegliati da un grande boato: era quello provocato dal copritombino in ghisa che mandava in frantumi la vetrina dell'attività

Un forte rumore ha svegliato i residenti di via Serena, nel comune di San Martino Buon Albergo, nella notte tra giovedì e venerdì: si trattava infatti dell'ennesimo colpo della "Banda del Tombino". 
Erano circa le 2.50 quando diverse telefonate sono state effettuate all'indirizzo del 112: alcuni criminali hanno sradicato dalla sede stradale un copritombino in ghisa e lo hanno scaraventato contro la vetrina della tabaccheria che si trova al civico 39. Una volta penetrati nell'attività, i malviventi si sono appropriati di numerosi Gratta&Vinci, dopodiché hanno fatto perdere le proprie tracce. 
Quando la pattuglie dei carabinieri è arrivata sul posto i criminali se ne erano già andati e ai militari non è rimasto che raccogliere tutti gli indizi possibili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

Torna su
VeronaSera è in caricamento