rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca San Bonifacio

Anziano colpito da ictus, tempestivo l'intervento dell'Arma

Provvidenziale la chiamata da parte dei vicini preoccuparti per non essere riusciti a contattarlo. L'uomo si trova all'ospedale di Legnago in prognosi riservata

Intervento tempestivo e provvidenziale quello effettuato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile nella mattinata del 27 maggio scorso a Zevio, presso l’abitazione di un 65enne pensionato. La pattuglia veniva allertata da un vicino di casa del pensionato, allarmato dal fatto di non averlo visto chiudere le imposte della propria abitazione la sera prima e che tale persona, molto abitudinaria, viveva da sola.

L'uomo ha riferito ai militari che erano stati vani tutti i tentativi di contattare la persona. A questo punto i militari sono intervenuti scavalcando la cancellata e entrando nell’abitazione attraverso una porta trovata aperta sul retro della stessa. Nella stanza da bagno i carabinieri trovavano l’anziano rivolto sul pavimento privo di sensi ma ancora vivo e quindi, dopo aver trovato le chiavi di casa su di un tavolino, aprivano il cancello per permettere l’ingresso al personale del 118.

L’anziano, che dai successivi accertamenti sanitari è risultato essere stato colpito da un ictus, veniva ricoverato presso l’Ospedale Civile di Legnago in prognosi riservata, ma comunque non in pericolo di vita.   
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano colpito da ictus, tempestivo l'intervento dell'Arma

VeronaSera è in caricamento